Circle S.p.A. (“Circle”), società a capo dell’omonimo Gruppo specializzata nell’analisi dei pro- cessi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, quotata sul mercato AIM Italia, organizzato e gestito da Borsa Italiana, comunica la propria partecipazione al progetto europeo “FENIX – A European Federated Network of Information eXchange in LogistiXStudy”, che interverrà su n.9 corridoi europei logistici TEN-T e n.4 connessioni marittime attinenti alle Autostrade del Mare (“Motorways of the Sea”) ricevendo contributi per Euro 1,3 milioni nel periodo 2019-2022.

Il progetto Fenix si basa sul lavoro del Digital Transport and Logistic Forum (DTLF) per creare una struttura di piattaforme federative integrate che agisca come propulsore di attività di Business to Administration (B2A) e di operazioni di scambio di dati Business to Business (B2B), oltre che come piattaforma di condivisione per gli operatori della logistica e dei trasporti.

L’attuale mancanza di condivisione dei dati nella Supply Chain e nel mondo della logistica rappresenta un ostacolo al miglioramento dell’efficienza dei trasporti e della logistica europei. Obiettivo di FENIX è quello di sviluppare piattaforme federate per gli operatori del settore e per tutti gli stakeholder interessati, sia pubblici sia privati. La linea di base del progetto parte dai risultati ottenuti dai due progetti europei AEOLIX e SELIS.

Circle è soggetto attuatore del progetto FENIX (che è coordinato a livello europeo da ERTICO e italiano dal MIT come beneficiario attraverso TTS Italia) grazie alla sua partecipazione al “Living Lab Rhine-Alpine”, che ha come scopo quello di sviluppare e testare progetti mirati a una maggiore efficienza in termini di velocità e digitalizzazione tra soggetti pubblici e privati per la catena logistica. Questo obiettivo è perseguito attraverso:

  • L’ottimizzazione dei processi logistici e di trasporto;
  • la semplificazione del percorso delle merci al fine di evitare errori e interruzioni;
  • la progressiva armonizzazione tra gli attori che conduca a processi federati.

Circle vanta una lunga esperienza nel processo di implementazione dei Corridoi Logistici, e attraverso FENIX vuole potenziare l’”International Fast & Secure Trade Lane” sul collegamento door-to-door tra il Corridoio Reno-Alpi, i porti di Genova e La Spezia e destinazioni finali extra-UE. L’obiettivo generale è dunque quello di supportare la digitalizzazione dei porti come punti-chiave della catena logistica intermodale.

Circle, inoltre, parteciperà al progetto FENIX anche grazie al coinvolgimento di Info.era – soft- ware house con esperienza ventennale nel mondo marittimo e delle spedizioni – acquisita nel 2017. Info.era fa parte del Living Lab Baltic Adriatic, e curerà lo sviluppo del progetto europeo nel contesto del Corridoio TEN-T Baltic-Adriatic. Obiettivo principale di Info.era in questo pro- getto sarà quello di fornire a FENIX tutte le conoscenze adatte e il supporto tecnico necessario riguardanti la digitalizzazione dei processi incentrati sul Porto di Trieste e la sua interoperabilità con la piattaforma federata europea. Nel dettaglio, Info.era si occuperà di contribuire alla specificazione di requisiti tecnici e operativi, alla valutazione delle prestazioni e alla condivisione delle best practice.

Start typing and press Enter to search