Circle S.p.A. (“Circle”), società a capo dell’omonimo Gruppo specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, quotata sul mercato AIM Italia, organizzato e gestito da Borsa Italiana, comunica la sua partecipazione alla settima edizione di “Mediterranean Ports & Shipping”, precedentemente “Med Ports”, a Casablanca dal 25 al 27 giugno 2019.

La fiera “Mediterranean Ports & Shipping” è uno dei principali eventi dell’area MED per le strutture portuali, la logistica delle spedizioni e dei trasporti. La fiera si sviluppa intorno alle tematiche della logistica intermodale e della portualità, affrontando i problemi e le prospettive del settore attraverso conferenze e incontri mirati.

Circle sarà presente alla fiera anche attraverso lo speech, previsto per mercoledì 26, dal titolo: “Global Supply Chain Visibility. Assuring Data Sharing and Interoperability through the International Fast & Secure Trade Lane Approach”. I principali argomenti che verranno trattati riguardano:

  • L’impatto della digitalizzazione e dell’automazione sui modelli di Global Supply Chain;
  • La vision di Circle sul tema International Fast & Secure Trade Lanes
  • I progetti internazionali di Circle.

Circle vanta una lunga esperienza nel settore della digitalizzazione e dell’automazione della logistica intermodale. La procedura di International Fast Trade Lane riguarda l’implementazione di procedure digitalizzate tra gli attori coinvolti nella supply chain utilizzando tecnologie innovative come RFID, Blockchain e IoT per monitorare le merci e snellire l’intero processo logistico. L’appuntamento di Casablanca rappresenta dunque un importante momento di condivisione delle nuove prospettive di Circle in ottica IoT, Big Data Management e IFSTL, su cui l’azienda sta sviluppando nuovi prodotti e partnership.

Mediterreanean Ports & Shipping presenta un programma di due giorni con decine di relatori di alto livello per affrontare le problematiche del mondo delle infrastrutture logistiche e dei trasporti. All’evento sono attesi oltre 300 funzionari governativi di tutta l’area del Mediterraneo.

Start typing and press Enter to search